ASSOCIAZIONI GRECAM

La nostra storia inizia negli anni ’80. Ci siamo incontrati, associati ed appassionati ad una proposta forte, poliedrica, che nasceva dalla ricerca di Norberto Silva Itza, poeta, scrittore, artista, regista teatrale, psicoterapeuta, di origine uruguaiana.
Dal suo lavoro di psicoterapeuta ed educatore nelle scuole e dalla sua esperienza in America Latina, nel programma di alfabetizzazione delle popolazioni locali, Norberto ha tratto l’impulso e la determinazione per creare un metodo di lavoro terapeutico attraverso il movimento corporeo.
Come lui stesso racconta “… questo lavoro fu un grande regalo che mi fece la vita. Scoprii che per gli Indios ogni movimento diventa un rito… ogni singola azione quotidiana è permeata di profondo rispetto che coinvolge l’individuo nella sua interezza…”.
Tutto questo orienta la sua ricerca, la produzione creativa e artistica e dà vita alla metodologia Grecam.
Ci siamo uniti a questa esperienza umana ed artistica, ciascuno con le proprie caratteristiche, provenienza, professionalità e anche umori diversi, riconoscendo che qualcosa ci apparteneva.
Punto di partenza l'uomo nella sua interezza: il corpo, la mente, i pensieri e le emozioni, il desiderio e l'azione, il proprio passato, il presente, la capacità di progettare il futuro.
Obiettivo: l'integrazione di tutte queste parti per darsi una possibilità di trasformazione. Un processo che avviene attraverso il lavoro sul sé e l'esercizio della creatività nelle sue diverse forme; una leva di contrasto con la tendenza, tutta occidentale, all'isolamento e alla separazione, alla competizione e all'individualismo, e una spinta ad uscire dal proprio guscio.
Le associazioni Grecam, “laboratorio permanente” che dura ormai da più di 30 anni, hanno realizzato spettacoli teatrali, reading di poesia, video e musica, installazioni, eventi culturali e progetti formativi.
Comune denominatore: raccontare, raccontarsi, parlare dell’uomo, della persona, dal singolo al collettivo, dal privato al sociale.
In questo dialogo continuo tra simbolico e reale, tra metafora e concretezza, tra l'ideale e il fare, abbiamo costruito, in questi anni, degli spazi da curare e che ci curassero.
Abbiamo creato un giardino nella casa in campagna dove ci esercitiamo a tenere lo spazio comune.
Abbiamo realizzato la nostra sede nel cuore multiculturale di Roma, il quartiere Esquilino.
Abbiamo aperto altre sedi dell’associazione a Cagliari, Sassari e Torino.
Ad un certo punto abbiamo incontrato la parola poetica e la sua capacità di risvegliare immagini, muovere ricordi, emozioni, sensazioni. Permettendoci di aprire spazi nuovi di creazione.
Oggi nelle nostre produzioni artistiche, il linguaggio poetico, nella sua sintesi e bellezza, dialoga con altre arti, teatro, video, manufatti artistici, opere scultoree
Ora come allora - in un’epoca complessa per tutti - discutiamo, ci appassioniamo per progettare insieme, siamo tuttora affascinati dal piacere di realizzare concretamente i nostri sogni.

Ah, se questo giardino
e altri,
si allargassero nel mondo.

Norberto Silva Itza

ULTIMI EVENTI

Roma (RM)
16 dicembre 2019
Cagliari (CA)
8 – 9 novembre 2019
Castelsardo (SS)
29 - 31 agosto 2019
2019© GRECAM - All rights reserved